TECH BLOG APRILE 2021

Nei portatili costruiti a partire dal 2006 potrebbe esserci dentro un lento Hard Disk ma anche un SSD, a volte in formato 2,5″ a volte in formato M.2 ma in ogni caso lo possiamo aggiornare e aumentare velocità capacità o entrambe.

SSD NvMe M.2
SSD da 2,5″ S-ATA

Un Lento Hard Disk
Asus DRAM.2 Socket Proprietario per ospitare 2 SSD di tipo NVMe PCIe 4.0
Asus Socket DRAM.2 disassemblato con SSD MVMe 2TB già montato
I vari tipi di slot M.2 Nvme e non presenti nei notebook e PC

Dalla pandemia pochissime aziende hanno avuto ricavi in rialzo, tra le solite eccezioni troviamo Amazon che dalla pandemia ha ovviamente guadagnato. Grane in vista comunque per le recenti organizzazioni di sindacati che si sono costituiti nelle ultime settimane.

I fatturati di Amazon sono in costante crescita

Molti che hanno un PC con alimentatore da 350W si chiedono a cosa potrà mai servire uno da 1200W. Le moderne Workstation con processori multicore, vari SSD e Hard Disks e con schede VGA professionali della linea Quadro di Nvidia consumano al massimo 400W. Però l’efficienza energetica classe “Titanium” di questo ATX rende possibile qualsiasi upgrade della Workstation che avendo 4 Slot PciExpress 4.0 può ospitare anche Coprocessori Xeon; schede senza uscite video come la intel Xeon Phi sotto.

io che tengo in mano un ATX 1200W

Inoltre il BeQuiet 1200W è Full Modular, cioè si possono collegare solo i cavi di cui si ha effettivamente bisogno riducendo il groviglio all’interno del case.

Intel Xeon PHi 7120p Coprocessor 16GB 1.238 GHz 30.5 MB L2 GDDR5 PCI-E x16

La scheda coprocessore è particolarmente funzionale ai calcoli matematici complessi in virgola mobile, al mining di alcune criptovalute, ai calcoli metereologici e scientifici in generale. Praticamente si aggiunge la capacità di calcolo di una CPU Xeon (la line professionale di CPU Intel) a qualsiasi PC dotato di alimentatore sufficientemente potente e di slot PCI express.

Da ottobre 2020 continuano a mancare le schede video per il segmento “Gaming” pare infatti che Covid-19 a parte la responsabilità dello shortage sia da imputare alla stessa Nvidia che a inizio anno ha consegnato interi container di schede GTX3060 CMP (cioè senza le uscite video e senza la limitazione nel driver che dimezza la capacità di mining dopo 3 minuti) sfavorendo il mercato dei produttori di schede video e anche degli utenti.

Tabella di resa in MHashes/Secondo delle varie schede (le cmp non sono per gaming ma solo mining)

Quando Microsoft fa un telefono fa sempre innovazione. Se poi questa è davvero funzionale resta al vaglio dei clienti che comunque visto il prezzo saranno soprattutto early adopters e tecnofanatici. Ha uno schermo doppio ma non tutte le app sono programmate per sfruttarlo, quelle Microsoft come Office, Edge,Bing, Photo e One ovviamente si. Inoltre la fotocamera è qualitativamente scarsa e neanche la durata della batteria convince; tantomeno il prezzo di 1550€ per la versione 128GB e 1650€ per la versione 256GB

Il Surface Duo con Android 10
Il Surface Duo visto da dietro col logo che ricorda Windows ma con Android a bordo ?!?

Per aggiornare di brutto la memoria di un PC desktop la scheda RAID High­point SSD6204 è il massimo, ospita fino a 4 SSD NVMe che si possono configurare in modalità RAID 1, 0 e JBOD semplicemente agendo su un Dip-Switch. Inoltre viene vista dal BIOS / UEFI come avviabile.

Il Controller RAID High­point SSD6204

L’altra sera scopro che esiste questo apparecchietto da meno di 10€ che riceve via Bluetooth dal telefono gli Mp3 e li suona sulle vecchie autoradio che ancora usano le audiocassette. Si ricarica via porta microUSB. Retro, un po vintage e figo.

La musicassetta Bluetooth in carica da USB

Da sempre c’e una nicchia di professionisti che per un motivo o un altro sono rimasti fedeli al mondo Apple da quando era l’unico personal computer che poteva gestire grafica a 16bit. Adesso il livello si è alzato e pochi spenderanno piu di 1000€ per uno stand.

Apple Pro Stand per monitor Apple 4k e 5k

Il mio nuovo oggetto del desiderio è il Reiner SCT Authenticator che per circa 40€ genera i codici 2FA per l’autenticazione a due fattori per accedere a molti servizi internet con sicurezza (oggi ritenuta) totale. Certo le app “Google Authenticator” e “Authy” fanno la stessa cosa ma manca il fattore standalone.

Questa settimana ho preso in assistenza un notebook HP di un paio di anni fa. Il proprietario aveva formattato l’SSD e installatoci sopra Ubuntu Linux; dopo l’installazione il Notebook non si avviava più. Sostituito con un SSD SanDisk, reinstallato Ubuntu e problema risolto: L’SSD Kingston A2000 hanno un difetto di Firmware che impedisce il boot con Linux.

SSD M.2 Kingston Serie 2000 con Ubuntu Linux non fa il boot

Per spedire a se stessi un messaggio Whatsapp ci sono due sistemi. Il primo prevede di creare un gruppo di cui l’unico membro è se stesso; poi mandare messaggi a tale gruppo. Il secondo sistema è più hackeresco: da browser inserire l’indirizzo http://wa.me/393397648565 e si aprirà una pagina che permette di chattare col numero. Lo si può usare nei siti web come nel mio oppure per mandarsi una auto promemoria.

Auto-mandarsi messaggi Whatsapp ha senso solo in alcune occasioni

Molti gamers si trovano col problema di registrare quanto esce dalle porte HDMI delle schede video, per farne video Youtube o altro. IL Videograbber in questione costa una quindicina di euro e “detto grezzamente” fa entrare il video dalla USB del computer prendendolo dalla HDMI della scheda video. Con un software di montaggio video poi si fa l’acquisizione del video e lo si salva in .mp4 per avere il file.

Adattatore da HDMI a USB
I vari connettori SPE Single Pair Ethernet

Tra le novità hardware “vere” sono sempre più diffuse le periferiche in standard SPE “Single Pair Ethernet” cioè una connessione ethernet che usa una singola coppia di cavi invece degli 8 classici. Essendo più fino e flessibile il cavo si adatta alle installazioni su automotive aerei e su rotaia; i connettori tuttavia sono più ingombranti.

IL Flex Switch 1000base-T1 per connettere fino a 7 porte SPE+ da 10GB/s l’una

Chiama e raccontami cosa ti serve…

Avatar

Patrick De Angelis

Tuttologo informatico dal 1995

Lascia un commento