LE CPU INTEL 11th. E 12th. SERIES E LA MORTE DEL BLURAY

Le nuove CPU della undicesima e dodicesima serie Core i portano notevoli vantaggi soprattutto per i computer portatili perchè l’adozione di core misti tra efficienti e risparmianti energia e le batterie durano molto di più. Così Windows e programmi sfrutteranno i core “potenti” quando facciamo operazioni per cui la massima potenza è richiesta; mentre useranno i Core meno potenti ad esempio per le operazioni in background.

Intel 12th Gen. Core processor – i3 – i5 – i7

Sicuramente è meglio, sempre se la scheda madre permette tali impostazioni, di settare il “PowerLimit” corretto nel BIOS in modo da non sovraccaricare il sitema di raffreddamento in base alla propria CPU. Si può usare la tabella qui sotto per il valore esatto di PowerLimit 1 e Power Limit 2 da impostare per massimizzare le prestazioni.

La tabella permette di impostare i valori corretti per massimizzare le prestazioni

Tra le novità “spiacevoli” per alcuni utenti c’e’ da segnalare che dalle CPU di 11esima e 12esima Serie di Core-i3/5/7 sono state rimnosse le istruzioni SGX che sono essenziali per l’utilizzo dei software che permettono la visione di film su disco BluRay. In realtà l’unico software ad oggi (Febbraio 2022) funzionante coi BluRay Disc è Cyberlink PowerDVD Ultra che però utilizza le estensioni SGX per la gestione delle chiavi DRM e quindi non può più funzionare.

Lettore DVD e BluRay 3D della LG

Quindi addio alla visione dei BluRay su Computer dato che serve comunque una CPU potente per i BluRay ma non troppo nuova e chi ha tanti dischi e vorrà vederli anche dopo aver comprato un PC nuovo, sarà costretto a comprare un BlueRay Player standalone, disponibili su Amazon a meno di 100€ (Cliccando sui link si apre una nuova finestra per l’acquisto).

Siamo disponibili per riparazioni e consigli per nuovi sitemi informatici o di sicurezza

Patrick De Angelis

Tuttologo informatico dal 1995