Windows 11 SE e perchè usarlo o evitarlo

Il 18 Dicembre è uscito Windows 11 SE e tutti gli appassionati di tecnologia si chiedono se provarlo e se porterà vantaggi al proprio workflow oppure gameplay. Delusione per quasi tutti; Windows 11 SE è un progetto di un sistema operativo piu sicuro per enti e aziende (EDU/ENTERPRISE). La versione speciale di Windows è resa sicura dal poter installare app ma anche software certificati dal Microsoft Store. Altra storia era Windows 10 S che permetteva solo di installare app dallo Store, escludendo quindi tutti i veri programmi come ad esempio Photoshop 2022 oppure AutoCAD 2021. Finchè il produttore del software avrà la capacità (i soldi) per certificare le proprie applicazioni esso sarà presente sullo Store di Windows 11 SE.

Così si creano due strade per gli stessi compiti. Certo chi apprezza la libertà di installare qualsiasi software, gioco, script o programma batch sceglierà sempre Windows 11 Professional o Home standard, questo è certo; anche se ciò renderà potenzialmente più esposto a virus e malware in genere il proprio PC. Anche i Gamer e i Coder non lo useranno mai; anche perchè non verrà distribuito per i normali canali OEM e Retail ma solo reso disponibile in grandi quantità per enti e grandi compratori. Le ditte sfrutteranno la possibilità di bloccare l’installazione di software da parte degli impiegati, per la prima volta in maniera nativa.

Per chi volesse approfondire le differenze tra Windows 11 e 11 SE c’e’ il documento ufficiale della Microsoft QUI

Per consulenza, assistenza, un notebook o PC nuovo ci trovate in negozio, dal 1995.

Vogliamo essere trasparenti in merito ai dati che noi e i nostri partner raccogliamo e sul loro utilizzo, in modo che tu possa avere un controllo ottimale sui tuoi dati personali. Per ulteriori informazioni, visita la nostra Informativa sulla privacy. Abbiamo aggiornato lo strumento per il consenso ai cookie per offrirti visibilità e controllo maggiori sull’archiviazione delle tue preferenze nel sito. Di recente, alcuni cookie di terze parti sono stati temporaneamente classificati come essenziali, il che significa che sono presenti alcuni cookie non effettivamente necessari per il funzionamento del sito. Stiamo lavorando per risolvere il problema, ma puoi comunque bloccare i cookie essenziali tramite gli strumenti del browser.